Pane e pane

Cerco sempre di riutilizzare la pasta avanzata dal rinfresco del lievito madre e quindi vi propongo questi due tipi di pane che ho fatto negli ultimi rinfreschi.

IMG_4603

Il primo è un pane morbido con pecorino grattugiato,salvia e rosmarino.

IMG_4676

Con il secondo rinfresco ho fatto dei piccoli panini al latte e granella di mandorle e nocciole spolverizzati di origano. Li ho poi farciti con del prosciutto cotto alla brace e delle puntarelle condite con sale,olio,origano,un acciuga dissalata ed un pizzico di peperoncino. Volendo si può aggiungere della crema di carciofi ottenuta frullando i carciofi stufati con un goccio di panna.

Annunci

Pain perdu di pandoro con marmellata di zucca

immagine-021Sabato finalmente ho aperto la mia zucca!
Devo sempre trovare il momento propizio perchè è una operazione che mi prende anche un pomeriggio sano.
Il giorno ideale di solito è il sabato così mio marito può aiutarmi.
Bisogna aprirla  , sbucciarla , lavarla , farla asciugare , tagliarla a cubetti e metterla nei sacchetti che poi andranno nel congelatore .
Una parte non la congelo e la tengo per fare qualche ricetta .
Una delle ricette che faccio sempre è la marmellata . A noi piace molto sia spalmata sul pane o sulle fette biscottate.
Io la uso anche per farci la crostata. E’ molto indicata anche per accompagnare formaggi stagionati.
Siccome ho ancora un pandoro mi è venuta l’idea di riciclarlo preparando il pain perdu per accompagnarlo alla mia marmellata.

LA MARMELLATA

1kg. di zucca

350g. di zucchero

succo di 1/2 limone

1/2 cucchiaino di zenzero grattugiato (a piacere)

Tagliate la zucca a piccoli cubetti e unite lo zuccero. Lasciate macerare per un giorno dopo di che aggiungete limone e zenzero e mettete sul fuoco.
Quando ha raggiunto la consistenza desiderata potete metterla nei vasetti e farli raffreddare capovolti.
Io preferisco prima frullarla .

PAIN PERDU DI PANDORO

4 fette di pandoro tagliate con un coppapasta rotondo

100g. di latte

1 uovo

30g. di zucchero

burro e olio

Bagnate le fette di pandoro nel latte e poi nell’uovo a cui avrete aggiunto lo zucchero.
Fatele dorare in una padella in cui avrete sciolto del burro e un pò di olio
Scolatele su carta assorbente e poi spolverizzatele con zucchero semolato.

Torta di panettone con le mele

Immagine 013

Chi ha del panettone avanzato e non ha voglia di consumarlo così come è può prendere spunto da questa ricetta dedicata al riciclo.

Per prima cosa dovete tagliare il panettone in due o tre dischi di circa 1cm.
Da questi dischi ricavate dei triangoli con i quali foderare un ruoto precedentemente imburrato. Fate un primo strato ,bagnatelo con succo di arancia mischiato con due cucchiai di rum.
Distribuite un primo strato di mele tagliate a fettine molto sottili e fate un altro strato di panettone.
Terminate con un altro strato di mele . A questo punto mettete 500dl. di latte in un pentolino e riscaldatelo . Appena vi accorgete che sta per bollire spegnete e fate intiepidire. Sbattete 5 uova con 100g. di zucchero , unitevi il latte tiepido, la buccia grattugiata di una arancia e versate il tutto sul panettone .
Sistemate il ruoto in forno preriscaldato a 160° per circa un’ora.