Casatiello napoletano con pasta madre

IMG_74261

Quest’anno per la prima volta mi sono cimentata nella realizzazione del casatiello pasquale con il mio lievito madre. Devo dire che l’esito della lievitazione mi preoccupava e così per essere più sicura ho fatto due rinfreschi. Alla fine però il risultato è stato eccellente, come potete vedere dalla foto, ed io sono stata molto contenta e soddisfatta. Tutti hanno apprezzato e l’hanno trovato molto più leggero e digeribile del solito!
Non mi resta che augurare buona Pasqua a tutti!

Annunci

Fette biscottate

IMG_4812

Se c’è un’abitudine che in casa mia è fondamentale è quella di fare un’abbondante e sana colazione la mattina, e per renderla ancora più genuina ho provato a fare le fette biscottate. Credetemi dopo aver assaggiato queste non riuscirete più a comprarle al supermercato, soprattutto se le mangiate accompagnate da una buona marmellata, come me che ho aperto un vasetto della marmellata di zucca che avevo fatto qualche tempo fa. Golosa e soprattutto home-made!

Ingredienti per circa 20 fette:
350 g di farina 00
40 g di zucchero
un pizzico di sale
6 g di lievito di birra
110 g di acqua
2 cucchiai di olio di semi
1 albume (conservate il tuorlo)
1 cucchiaino di miele

Sciogliete a fuoco basso il lievito di birra nell’acqua e aggiungete il miele. Lasciate intiepidire e intanto unite in una ciotola (o nella planetaria) la farina, lo zucchero, l’olio, l’albume e infine l’acqua con il lievito e il miele. Impastate finché il composto non risulti molto elastico, e aggiungete il sale. Coprite la ciotola con una pellicola e lasciate riposare mezz’ora. Trascorsi 30 minuti riprendete l’impasto e formate una pagnotta, aspettate 15 minuti e lavoratela per creare un filoncino. Ricoprite di carta da forno uno stampo per plum cake (oppure mettete della carta da forno su di una teglia) e adagiatevi il filoncino. Sbattete il tuorlo con un pochino di latte e spennellatelo sulla superficie. Lasciate lievitare un’ora circa in un ambiente caldo.
A lievitazione avvenuta rispennellate con l’uovo e infornate a 200° per circa 40 minuti, controllate la cottura con uno stecchino. Lasciate raffreddare il panetto per bene, deve essere freddo altrimenti le fette verranno irregolari.Una volta freddo con un coltello da pane tagliate il filoncino in tante fettine, di circa 7 mm, o comunque quella che per voi è la misura standard di una fetta biscottata.

IMG_4802

Accendete il forno a 200°, disponete le fette su di una teglia da forno e fate biscottare. Giratele spesso in modo da farle dorare allo stesso modo. Quando risultano abbastanza dure al centro sfornatele e fate raffreddare.

Ecco qui le fette biscottate fatte in casa! Cosa c’è di meglio?

Pane morbido alla zucca e salvia


IMG_4205

Questo pane l’ho fatto con la pasta madre avanzata dal secondo rinfresco che avevo fatto per il pane che faccio di solito e che pubblicherò dopo questo post. Si perché finalmente, dopo innumerevoli prove e controprove, ho sfornato un pane che poteva essere fotografato! Ora, tornando a questa ricetta io non so darvi delle quantità precise. Ho impastato in base alla quantità del lievito al quale ho aggiunto 3 o 4 grammi di lievito di birra sciolto in acqua tiepida, della crema di zucca avanzata, 4 o 5 foglie di salvia tritate, un pò di olio, sale e farina. L’ho sistemato in uno stampo da plum cake e l’ho fatto lievitare al caldo per una oretta. L’ho infornato e questo è il risultato.