Coniglio farcito

IMG_6514

Ci sono mille ricette relative al coniglio farcito (o in porchetta o come si voglia chiamare) a secondo della regione in cui ci si trova. Quello che sicuramente so è che è buonissimo in qualunque maniera lo si faccia. Dopo aver scartabellato un pò ho fatto la mia scelta apportando alcune modifiche.Ecco la mia ricetta.

Ingredienti:
1 coniglio di circa 1,200 kg.
300 g. di carne macinata di vitello
3 o 4 fette di prosciutto cotto
30 g. di parmigiano
un limone non trattato
origano, timo e maggiorana freschi tritati
30 g. di mandorle tritate grossolanamente
1/2 bicchiere di vino bianco
3 o 4 cucchiai di olio evo
3 cucchiai di aceto bianco
sale

Fatevi disossare il coniglio dal macellaio e dopo averlo lavato e asciugato appoggiatelo su di un tagliere. Preparate un trito con le erbe e condite la metà con l’olio, l’aceto, il succo di limone e il sale e versate questo composto sul coniglio, massaggiate per bene e lasciate marinare per circa 30 min. Intanto preparate il ripieno mescolando la carne con il parmigiano, la buccia grattata del limone ed il sale.
Trascorso il tempo della marinatura ricoprite il coniglio con le fette di prosciutto cotto e aggiungete il ripieno lasciando liberi i bordi.
Arrotolate il coniglio dalla parte della lunghezza e legatelo con lo spago da cucina, poi mettetelo in una teglia e fatelo rosolare con un filo di olio. Quando sarà ben colorito sfumatelo con il vino e mettetelo in forno a 180° per circa un’ora.
Mescolate le mandorle con le erbe rimaste e quando il coniglio sarà cotto slegatelo e cospargetelo con il trito.
Affettate e servite!

Annunci

Pane e pane

Cerco sempre di riutilizzare la pasta avanzata dal rinfresco del lievito madre e quindi vi propongo questi due tipi di pane che ho fatto negli ultimi rinfreschi.

IMG_4603

Il primo è un pane morbido con pecorino grattugiato,salvia e rosmarino.

IMG_4676

Con il secondo rinfresco ho fatto dei piccoli panini al latte e granella di mandorle e nocciole spolverizzati di origano. Li ho poi farciti con del prosciutto cotto alla brace e delle puntarelle condite con sale,olio,origano,un acciuga dissalata ed un pizzico di peperoncino. Volendo si può aggiungere della crema di carciofi ottenuta frullando i carciofi stufati con un goccio di panna.